Nel mondo vengono stimate in 40 milioni le persone che vivono e lavorano in condizioni di schiavitù, Il 58% delle vittime sono donne, e nel triste campo della tratta esse rappresentano circa il 99%.

La Rete Internazionale NoCap (che conta circa 130 attivisti su tre continenti) che opera in reteweb a titolo 100×100 gratuito e sempre con grande umiltà e senza spirito di protagonismo nella progettazione analisi di contesti complessi è stata guidata e coordinata dal suo Presidente Yvan Sagnet che ha voluto raccontare questo nuovo progetto con “poche parole ” e usando le immagini sotto, il lavoro è di preparazione è durato oltre un anno con studi precisi e analisi di contesto complessi.

Sono stati coinvolti diversi soggetti che offrono assistenza e supporto alle persone senza fissa dimora, vittime di violenze ed abbandono che hanno voluto fortemente essere in rete con NoCap e allargare la loro visione di insieme in nuove formule di cooperazione dove oltre ai servizi si offre un lavoro vero. Otto donne ed un autista, italiane e straniere, che passano da una situazione di estremo disagio ad un lavoro con contratto regolare, un alloggio dignitoso e confortevole e vari altri servizi alla persona (assistenza legale , assistenza amministrativa e mediazione culturale e formazione minima, visite mediche e trasporto ed assistenza al posto di lavoro).


Sono state concretamente realizzate soluzioni a condizioni di drammatico svantaggio di persone fragili e marginalizzate, il tutto all’insegna del lavoro VERO e della sua sostenibilità fuori da ogni contributo pubblico o statale.

Per le donne lavoratrici protagoniste del progetto oltre alla stipula di un Contratto Collettivo Nazionale presso OP Principe di Puglia società consortile agricola S.r.l., che ringraziamo tantissimo per la loro adesione alle filiere Etiche di NoCap è previsto (per le sole ragazze ) anche un alloggio nel Villaggio “Don Bosco” – Emmaus.

Le lavoratrici, che vivevano delle situazioni di grave disagio, confezioneranno broccoli e ortaggi vari che andranno a finire sugli scaffali dei supermercati del gruppo MEGAMARK a marchio Iamme – Liberi di scegliere, quali Supermercati DOK Famila Italia Sole365 , e del gruppo ASPIAG-DESPAR Nordest , nei Supermercati del Nord Italia Interspar ed Eurospar, che ringraziamo per aver creduto in Noi e che sono Partner fondamentali della Filiera Etica.

Questa azione sociale del Bollino Etico NoCap e quindi il potere di cambiare le cose è condivisa attraverso i prodotti agricolo con tutti i nostri sostenitori attivisti e cittadini che possono acquistarli e diventare con noi protagonisti della nuova frontiera dei consumi Etici, sostenibili e con prezzi accessibili.
Si ringraziano tutti i media tra i primi il Quotidiano l’Attacco e Foggia Today per gli ottimi articoli e tutti i Partners esterni del progetto: Com.Emmaus Villaggio “Don Bosco” Emmaus ,Centro S.p.r.a.r. Candela, Fratelli della Stazione,Medtraining,Centro Diurno “Il Dono”.

Ringraziamo infine i ragazzi di NoCap di Foggia che lavorano ogni giorno con grande passione ed entusiasmo.

StaffPressNoCap